Quarto ciclo di conferenze dedicate al Castello Rota: I baroni Raunicher


 
Da venerdì 23 febbraio 2018, IV ciclo di Conferenze“IL CASTELLO ROTA A MOMIANO”Tema della prima serata: “I baroni Raunicher”

Visto il successo e l’interesse delle precedenti iniziative, l’Università Popolare Aperta di Buie, d’intesa con la Comunità degli Italiani di Momiano, col supporto della Città di Buie e della Regione Istriana (Assessorato alla Cultura), ha dato il via ad un quarto ciclo di conferenze dedicate ai vari temi storico-culturali legati all’antico maniero, al territorio e alla comunità momianese.

Tema della serata di venerdì 23 febbraio 2018, una conferenza del dott. Nicola Gregoretti sul tema “I baroni Raunicher”-  Il relatore ha illustrato vari aspetti storici di questo casato, legato al mondo tedesco ma di lontana origine toscana (Ravignani), che successe ai Duinati nell’investitura del feudo di Momiano dal 1338.

Il dominio dei Raunicher subì un’interruzione dal 1508 al 1535, periodo nel quale il feudo di Momiano venne retto dai piranesi, e si esaurì infine con il passaggio della proprietà del castello al capostipite dei conti Rota, Simone I, nel 1548.

Hanno fatto gli onori di casa nella tradizionale sede della Comunità degli Italiani di Momiano la presidente Arianna Brajko assieme alla responsabile dell’Università popolare di Buie, Tanja Šuflaj, presenti il sindaco della città Fabrizio Vižintin, la vicepresidente della Regione Istriana Giuseppina Rajko e l’assessore regionale alla Cultura Vladimir Torbica.

La serata si è chiusa con un’apprezzata esibizione vocale del mezzosoprano Lora Pavletić (da poco nominata maestra del coro della Comunità) accompagnata dal giovane pianista Stanislav Mazurkiewicz (allievo del Conservatorio Giuseppe Tartini di Trieste) che hanno interpretato brani di vari autori europei.

(F.R.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *