REGESTO

deserted1.jpgdeserted2.png

 

6.1. Agnese Negri, vedova Rota

 

  1. Lettera di Agnese Negri al direttore del Regio Demanio del Dipartimento d'Istria riguardante il sostentamento della cognata, suor Maria Rosa Rota – s.d., post 1805

 

  1. Acquisto di Agnese Negri di una casa posta a Pirano in contrà San Niccolò – 1811-1813

2 documenti

 

  1. Divisioni delle proprietà agricole tra Agnese Rota e i pupilli del q. Camillo Rota (documento

composto da 4 foglio non rilegati) – 1810

Tratta delle proprietà agricole nel Salvorino.

 

  1. Stima dei diversi fabbricati di ragione della contessa Agnese Rota nella contrà del Carso di Salvore – 1813

 

  1. Stima dei terreni di ragione di Agnese Rota a Bassania e a Borosia – 1813

 

  1. Parte dell'eredità assegnata a Giuseppe Rota, figlio di Agnese e Stefano Rota (2 documenti) – 1813

 

  1. Foglio di consegne al signor Gabrielli – 29 settembre 1827

Tratta di lavoro nei campi, di animali e foraggi.

 

  1. Donazione di Agnese Negri ai figli (3 copie) – 1824

  • Descrizioni delle proprietà

  • Disposizione della divisione dei beni tra i fratelli Francesco e Alessandro Rota (3 copie, più una uguale inserita nella busta 4.3. Testamenti (e accordi, divisioni e cause per l’eredità), fascicolo 33. Testamento di Francesco Rota) – 29 settembre 1824

 

  1. Donazione di Agnese Negri al figlio Alessandro (3 copie) – 22 e 25 aprile 1826

- Prima versione del testamento di Agnese Negri e disposizioni aggiuntive – 3 maggio 1826

 

  1. Supplica di Agnese Negri per poter ricevere i sacramenti privatamente a casa – 1826

 

  1. Livelli di Agnese Rota stipulati con Giovanni Maria del Senno, Giovanni Dapreto e successive istanze (vari documenti) – 1827-1835

 

  1. Proprietà e beni veneziani della contessa Agnese Negri vedova Rota – 23 settembre 1830

 

  1. Secondo testamento di Agnese Negri e disposizioni inter vivos dell'eredità di Francesco Negri – 26 gennaio 1831

  • Specifica dei beni posseduti da Agnese Negri e inventario giudiziale

  • Convenzione magazzini e fabbriche

  • Terminazione ventilazione (4 copie) – 15 dicembre 1831

  • Disposizione del 1833

  • Tasse giudiziali accreditate a Teresa Michieli Rota - 1835

  • Ventilazione del 31 dicembre 1839 – 2 versioni

  • Protocollo di successione – 22 dicembre 1840

 

6.2. Pietro Rota, figlio di Stefano e Agnese Negri

 

  1. Certificati di scuola di Pietro Rota (5 documenti) – 1816; 1819

 

  1. Certificato di praticante effettivo rilasciato dall’ I.R. Commissariato distrettuale di Pirano (4 documenti) – 1817-1819

 

  1. Invito al giuramento d'officio – 1817

 

  1. Certificato di zelo dal parroco

 

6.3. Francesco Rota, figlio di Stefano e Agnese Negri

 

  1. Acquisto di un orto di Andrea dell'Acqua venduto da Simone Dapreto q. Giacomo – 11 giugno 1817

  • Istanza di Andrea dell'Acqua per l'iscrizione d'acquisto di un orto a Pirano in contrà S. Ermacora

  • Acquisto del suddetto orto da parte di Adriano Rota – 1826

 

  1. Estimo realizzato da Giovanni Frangiacomo per l'orto in contrada S. Ermacora – 17 ottobre 1831

  • Contratto d'acquisto di un orto a S. Ermacora appartenuto a Simone Dapreto e acquistato da Francesco Rota – 24 novembre 1831

  • Acquisto di Francesco Rota di un orto a S. Ermacora da Giovanni Apollonio q. Andrea – 3 maggio 1832

  • Certificati di rilevazioni dell'orto a S. Ermacora realizzati da Giovanni Frangiacomo – 4 luglio 1832

  • Lettera di don Luigi Predonzani a Francesco Rota riguardante le confinazioni e progetto dell'orto – 22 luglio 1832

  • Contratto di vendita e di permuta di una porzione di orto a S. Ermacora tra Francesco Rota e don Luigi Predonzan – 16 agosto 1832

 

  1. Acquisto di Francesco Petronio di un orto sul monte di San Niccolò – 4 luglio 1836

 

  1. Acquisto di Francesco Rota di un orto posto sul monte di San Niccolò – 10 luglio 1837

 

  1. Acquisto e permuta tra Francesco Rota e Angiola e Domenico Trani di un fondo campestre – 3 settembre 1837

 

  1. Francazioni tra Francesco Rota e fratelli Tamaro – 2 giugno 1832

 

6.4. Alessandro Rota, figlio di Stefano e Agnese Negri, e amministrazione dell'eredità da parte della vedova Teresa Michieli

 

  1. Inventari giudiziari della facoltà mobile ed immobile di Alessandro Rota a Pirano, Molino (Momiano) e Bassania

- Protocollo d'inventario (4 documenti) – marzo-settembre 1827

- Diritti della signora Teresa, vedova di Alessandro Rota

- Estratto delle misurazione e rendite catastali di Alessandro Rota

- Inventario delle facoltà di Alessandro Rota (3 documenti, copie) – 9 aprile 1831

- Ventilazione della facoltà di Alessandro Rota (3 documenti) – 9 aprile 1831

 

  1. Istanza Rota alla I. R. Commissione araldica di Venezia – 1825

- Istanza di investitura di Teresa Michiel per il figlio minorenne Stefano Rota (2 documenti) – 1837

 

  1. Mandato speciale di procura di Teresa Michiel a Giuseppe Fabris (1829) e nomina di Innocente d'Ambrosio a procuratore (3 documenti) – 1830; 1841

 

  1. Protocollo di divisione dei magazzini e fabbricati tra Regina Gabrielli e Teresa Rota (fascicolo rilegato) – 1 ottobre 1831

 

  1. Registro degli atti scritti dall'amministratore de Fabris (fascicolo rilegato) – 1810-1838

 

  1. Documenti vari riguardanti Teresa Michieli e l'amministrazione e tutela dei minori Rota e l'eredità delle proprietà veneziane (in totale 16 documenti) – 1836-1845

- Istanza di Teresa Michieli per incasso di capitali

- Accordi tra gli eredi di Francesco Negri per le proprietà veneziane (5 diversi documenti)

- Protocollo di successione di Agnese Rota

- Lettera di Luigi Colombani a Teresa Michieli – 1845

- Vertenza tra Giuseppe de Fabris e la tutela del minorenne Stefano Rota (2 copie) – 1844

 

  1. Vendita della casa dominicale fu di proprietà di Paolina Caldana a Teresa Michieli – 18 settembre 1843

 

6.5. Stefano Rota, figlio di Alessandro e Teresa Michieli

 

  1. Dichiarazione di Stefano Rota dell'accettazione dell'eredità materna (2 copie) – 10 luglio 1853

 

  1. Dichiarazione di Giovanni Lugnani per la gorna della casa acquistata, un tempo di proprietà di Antonio del Senno e confinante con quella di Stefano Rota (documento singolo) – 1 febbraio 1879

 

  1. Contratto preliminare di permuta (1852) e Contratto di permuta tra Stefano Rota e Regina Gabrielli – 1 marzo 1853

- Dichiarazione per la costruzione di una tettoia – 16 maggio 1873

- Lettera del Municipio di Pirano a Stefano Rota per la cessione di un fondo pubblico – 3 marzo 1896

- Lettera del Municipio di Pirano per il corpo di edificio da costruirsi – 13 maggio 1898

 

  1. Vendita di Stefano Rota a Lorenzo Issler e alla moglie Pasqua Bergamasco di un orto in contrada San Niccolò con una casa di un piano, Pirano – 1870

 

  1. Vendita di una proprietà a Venezia a Silvio de’ Bomartini – 1880

 

  1. L'I. R. Giudizio distrettuale dichiara Stefano Rota erede universale – 19 dicembre 1882

Teresa Michieli morì il 27 novembre 1880.

 

  1. Vendita di Stefano Rota a Francesca Ghersel, istanza di intavolazione e contratto di mutuo (diversi documenti)– 1886-1887

 

  1. Reclami alla Giunta provinciale per la strada comunale Umago-Salvore – 12 gennaio 1890

La strada è molto rovinata e necessita di manutenzione.

 

  1. Contratto di affittanza della casa e di un magazzino di proprietà di Stefano Rota a Luigi Papo – 1893

 

  1. Istanza di Clementina Petronio e Maria Benedetti relativo all'intavolazione delle proprietà del padre Stefano Rota – 8 novembre 1897

 

  1. Contratto d'affitto tra Stefano Rota e Rosa vedova Schiavuzzi per una casa a Pirano –1906

 

  1. Preventivo di Carlo Priora di Capodistria per la stampa del libro di Stefano Rota – 25 maggio 1906

Nel documento non viene citato il nome del libro.

 

  1. Saldo del conto corrente di Stefano Rota nella banca di Pirano – 1 luglio 1908

 

  1. Intestazione di parcelle a Pirano a vari – 1 luglio 1910

 

  1. Istanza di Catterina Gardos nata Mrau a Fonda Niccolò e viceversa, convenzione di credito – 1894

Documento che apparentemente non è legato ai Rota.

 

6.6. Saline

 

  1. Stima delle saline a Fontanigge – 26 marzo 1818

 

  1. Contratto per saline di Fontanigge (1829) e saline di Lera (1830)

 

  1. Storno ipoteca dei cavedini di proprietà della marchesa Lucrezia de Fabris, vedova di Domenico Venier – 27 marzo 1845

 

  1. Acquisto da parte di Stefano Rota di 17 cavedini a Lera, venduti da Antonio Brescia – 22 dicembre 1886

 

  1. Istanza di Stefano Rota alla presidenza del Consorzio delle saline per la trascrizione nel nuovo catasto – 1887

 

  1. Acquisto di Stefano Rota di 14 cavedini nella Valle di Sicciole, vendute da Giuseppe Viezzoli – 15 gennaio 1898

 

  1. Istanza di Stefano Rota per l'iscrizione dello stabile salinifero (già Viezzoli) e il relativo pagamento – 12 marzo 1898

 

  1. Vendita delle saline di proprietà di Stefano Rota all'Erario – 13 luglio 1906

 

  1. Diminuzione dell'imposta ai proprietari di saline – 17 febbraio 1908

6.7. Bassania

 

  1. Estimo della possessione di Romania e Boscaria e delle proprietà terriere (2 documenti) – 1813

 

  1. Petizione di Agnese Negri per la divisione della possessione di Bassania a Faustina Petronio – 1817

Tratta della divisione della possessione di Bassania tra i figli di Stefano Rota e quelli di Camillo Rota, sposato con Faustina Petronio, che rimasta vedova si è risposata con Rocco Bruni.

 

  1. Vertenze per il laco in comune di Bassania e altri problemi per lo stesso laco (in totale 3 documenti) – 1821; 1830

 

  1. Estimo delle proprietà dei fratelli Rota q. Camillo a Zambrattia e Bassania – 1824;

- Estimo della casa dominicale di Zambrattia di proprietà di Alessandro Rota – 1824;

- Contratto preliminare (1824) e atto di permuta tra i cugini Rota – 1826

 

  1. Vendita a Alessandro Rota di un terreno in Gavardia di proprietà di Pietro q. Camillo Rota – 1825

 

  1. Lettera dell'I. R. Commissariato distrettuale di Buie a Teresa Michieli per errore di attribuzione della proprietà a Bassania e relativa tassazione – 1844

 

6.8. Peschiere nel Salvorino

 

  1. Vendita delle azioni della pesca nelle acque di Sipar ai Viezzoli, poi rivendute ai fratelli Alessandro e Francesco Rota q. Stefano (3 documenti) – 1821-1822

 

  1. Affittanze delle private peschiere di Sipar – 1 marzo 1828

 

  1. Pagamento dell'affitto delle peschiere (1 documento) – 1 marzo 1828

Joomla templates by a4joomla